Nuova Chiesa di San Giacomo

Nuova Chiesa di San Giacomo


Chiese Livo

Costruita nel Seicento nel centro del paese, la nuova chiesa di S. Giacomo divenne parrocchiale nel 1673. Presenta una pianta ad una navata con cappelle laterali e conserva al proprio interno numerosi altari barocchi. La prima cappella di sinistra è dedicata a S. Rosalia e possiede una pregevole pala del palermitano Pietro Novelli raffigurante la “Immacolata e S. Rosalia”, ex voto di alcuni emigranti rientrati in paese dalla Sicilia. La seconda cappella, dedicata a S. Giuseppe, dispone di un altare con stucchi e una pala che rappresenta il “Transito di S. Giuseppe”, opera di Luigi Tagliaferri di Pagnona.
La cappella accanto all’ingresso laterale presenta una tela con l’Annunciazione esemplificata sul riconoscibile modello tizianesco, realizzata dal trapanese Andrea Carrera e alcune immagini della Madonna.
Il presbiterio conserva l’altare maggiore in marmi policromi del 1734 e l’antica statua lignea policroma di S. Giacomo, titolare delle due chiese di Livo. Le pareti laterali presentano due episodi della vita di Cristo, mentre la volta del coro “La gloria di S. Giacomo”, entrambi affrescati dal Tagliaferri.


Orari di apertura
La chiesa è aperta solo per la funzione religiosa. Per gli orari consulta la pagina dedicata.

Nuova Chiesa di San Giacomo