Lago Darengo

Lago Darengo


Livo oltre i 1000 m oltre i 10 Km 2-4 ore

Come arrivare
Per raggiungere la località Dangri in automobile: percorrere la SS 340dir Regina fino a Gravedona ed Uniti, svoltare a destra sulla Provinciale 4 per Peglio, Livo e Dosso del Liro (arrivando da Dongo svoltare a sinistra), continuare per 2,5 Km fino a raggiungere il bivio, girare a destra seguendo le indicazioni per Livo. Arrivati a Livo prendere la strada sulla sinistra seguendo le indicazioni Dangri, dopo circa 20 minuti si giunge alla località, dove è possibile parcheggiare nella piazzola che precede il crotto o in qualche slargo ai margini dell’ultimo tratto di strada. Nota bene: per arrivare in auto fino a Dangri è necessario munirsi del biglietto di accesso giornaliero (€1,00) acquistabile presso il municipio di Livo tramite una emettitrice automatica e da apporre ben visibile sul cruscotto dell'auto. La strada alterna tratti sterrati ad altri con il fondo in cemento. 
È possibile raggiungere Livo anche in Bus, con la Linea C18 Dongo-Livo della ASF Autolinee; poi a piedi fino a Dangri seguendo la segnaletica della “Via dei Monti Lariani” (1h circa).

Un laghetto alpino dalle acque limpide incastonato tra massicci granitici e creste frastagliate. Una valle dall’aspetto selvaggio solcata dal profilo di alcune cascate e con meravigliose selve. Il Lago Darengo è situato in cima all’omonima valle, ai piedi del Pizzo della Gratella (2230 m), del Pizzo Campanile (2458 m), del Sasso Bodengo (2410 m) e del Pizzo San Pio (2304 m). Il suggestivo fascino del paesaggio farà dimenticare lo sforzo e la lunghezza dell’ascesa.

Percorso
Arrivati a Dangri, prima del Crotto si gira a destra e si attraversa il caratteristico ponte, per poi salire a sinistra per la ripida mulattiera che porta a Baggio. Addentrandosi nel castagneto, si raggiunge il Santuario di Sant’Anna e si prosegue sulla destra, seguendo il percorso di una Via Crucis. Continuando a salire si arriva ai pascoli di Baggio (970 m) e si procede a sinistra per un sentiero più stretto che entra nella valle. Lungo il percorso si scavalcano alcuni torrenti finché si raggiungono le baite di Borgo (1055 m). Da qui la traccia costeggia il torrente Darengo, attraversa un faggeto e sbuca tra i prati nei pressi un ponte, che porta al Rifugio Pianezza (1252 m). Ancora in salita, tenendosi alla sinistra del torrente, si giunge all’Alpe Darengo (1380 m). Ci si piega a destra puntando l’imbocco della valle, si risale per il sentiero a tornanti fra i boschi fino a quando si giunge ad un tratto scoperto roccioso, abbastanza ripido, che conduce al Rifugio Avert Darengo (1774 m) e dopo pochi passi al Lago Darengo e alla Capanna Como (1790 m).
Si rientra per la medesima via di salita.

Punti d’appoggio
- Crotto Dangri – Località Crotto Dangri, Livo - +39 368 3725705 – Solo ristoro – Aperto tutto l’anno
- Rifugio Pianezza (1252 m) – Comune di Livo – Incustodito – Per prenotazioni e chiavi: +39 338 7485410 (Gianantonio)
- Capanna Como (1791 m) – Comune di Livo – Incustodito – Per prenotazioni e chiavi CAI Como: www.caicomo.it - Info: +39 031 264177

Avvertenze
Consultare il bollettino meteo prima di iniziare l’escursione


Dati percorso

Punto di partenza Località Dangri - LIVO
Punto di arrivo Lago Darengo
Quota massima 1790 m
Dislivello 1150 m
Lunghezza 17 Km
Tempo di percorrenza 3h30 per la salita
Difficoltà Media
Terreno Sentiero e traccia segnata
Periodo consigliato Giugno - Ottobre

Scarica tracciato GPX