Museo Barca Lariana

Museo Barca Lariana


Musei Pianello del Lario

Situato in una storica ex-filanda di fine ‘800, il Museo Barca Lariana è una location di grande fascino. 
Già alla fine dell’Ottocento i Marchesi di Rozzano rappresentavano una delle più importanti famiglie di Milano. Nato nel 1943, GianAlberto Zanoletti, Marchese di Rozzano, passa sin da piccolo le sue vacanze estive sul lago, dove da adolescente inizia a frequentare vecchi pescatori e maestri d’ascia. A 12 anni riceve come regalo il suo primo dinghy. Si appassiona alle regate veliche e alla motonautica. La sua voglia di fare, lo porta a bruciare le tappe. A soli 17 anni partecipa alla competizione nautica “100 miglia del lago” su un Molinari con motore fuori bordo Mercury. Il 2 ottobre 1970 batte il record mondiale di velocità della propria categoria.
Da molto giovane inizia la sua collezione di imbarcazioni in legno, ben consapevole che queste rappresentino la memoria del lago. Barche a vela, motoscafi, gondole, comballi, navette, barche da lavoro. Nulla scappa all’occhio esperto del Marchese che raccoglie negli anni centinaia di “vecchie signore” di legno, oggetti, fotografie e racconti.
Il giardino di casa non è più sufficiente a ospitare la sua collezione; nel 1977 acquista un’antica filanda che diventerà poi il Museo Barca Lariana e fonda con alcuni amici l’Associazione Raccolta Barca Lariana, dedicata alla salvaguardia delle barche d’epoca.
Nel 1982 apre il Museo Barca Lariana, un patrimonio unico al mondo. Una raccolta d’inestimabile valore per il settore nautico e per la storia dell’Italia, ospitata in 9.400 metri quadrati di sale, magazzini e spazi all’aperto, che si propone di raccontare la storia della nautica in un territorio, Lombardia e Lago di Como in particolare, ricco di storia e cultura.
Da allora si è dedicato con tutta l’anima alla sua passione, le imbarcazioni d’epoca, considerate a buon diritto veri e propri gioielli. Nel 1987, con un gruppo di amici tutti appassionati di barche d’epoca, fonda l’ ASDEC, Associazione Scafi d’Epoca e Classici che rispecchiava quello che era ed è il suo desiderio: riunire i veri appassionati di scafi d'epoca e classici.
Il Museo Barca Lariana rappresenta oggi patrimonio da riconoscere e da raccontare. Un piccolo universo di gioia per le belle cose fatte ad arte.
Il patrimonio del Museo Barca Lariana raccoglie:
• Quasi 200 barche a remi e gondole e quasi 50 barche da pesca e caccia
• Più di 100 motoscafi fuoribordo e circa 100 motoscafi entrobordo da turismo
• Circa 40 motoscafi entrobordo da corsa
• Circa 80 barche a vela
• 3 barche a remi da contrabbando
• Il più antico battello del Lago di Como
• 6 imbarcazioni militari e 4 barconi da lavoro
• Quasi 300 motori fuoribordo e 80 motori entrobordo
• Migliaia di oggetti attinenti
• Centinaia di registrazioni, diapositive, libri, riviste e più di 3.000 fotografie

Orari di apertura
Venerdì, sabato e domenica: 14.00 - 18.00
Prenotazione obbligatoria per visite guidate e gruppi al massimo di 10 persone.
Il Museo potrà essere aperto su richiesta in altri giorni per gruppi composti da un numero minimo di 15 persone.

Tariffe 
Ingresso gratuito per l'anno 2020
Visita guidata: € 80,00