Chiesa di Sant'Antonio di Padova

Chiesa di Sant'Antonio di Padova


Chiese Domaso

La Chiesa di S. Antonio di Padova fu costruita nella prima metà del XVII secolo in Piazza Trento e fu consacrata nel 1646. Detta anche Chiesa dei Frati, la sua realizzazione è legata alla ricostruzione del convento dei Cappuccini, che si trovava originariamente accanto alla Chiesa di S. Giovanni Battista e che fu fondato dai Frati Umiliati. Il convento dei Cappuccini venne soppresso ad inizio Ottocento, ma il fabbricato continuò ad essere usato come Collegio maschile e poi come ginnasio per i chierici prima di essere demolito nel 1968.
La chiesa presenta una pianta rettangolare ad unica navata con due cappelle laterali, una dedicata a Santa Caterina d’Alessandria e l’altra a San Felice da Cantalice, e presbiterio quadrangolare. Sopra l’altare maggiore, in noce lucida, è conservato un affresco che rappresenta Sant’Antonio di Padova, S. Francesco d’Assisi, la Vergine e la SS. Trinità.
L’edificio è coperto da volte in muratura, con tetto a due falde con lastre di pietra della Valmalenco.

Chiesa di Sant'Antonio di Padova


Indicazioni stradali