Alla scoperta delle bellezze del centro di Colico

Alla scoperta delle bellezze del centro di Colico


Colico fino a 5 Km fino a 1 ora

L’itinerario vuol far conoscere il centro di Colico, cittadina che ha avuto un ruolo di primo piano nella storia dell’Alto Lago di Como grazie alla sua posizione strategica.

Punto di partenza dell’itinerario è l’Infopoint di Colico, situato in Via Pontile accanto a un ampio parcheggio. Si imbocca Via Pontile in direzione del lago e si arriva di fronte all’imbarcadero, costruito nel 1907 in stile liberty. Si gira a sinistra in Via Lungolario Polti 1, una passeggiata a lago che offre una meravigliosa vista su tutto l’Alto Lario, fino a giungere alla foce del torrente Perlino. Tornando sui propri passi, sul lato destro si nota il Monumento ai Caduti del Mare e dopo circa 200 m si fa ritorno all’imbarcadero. Si prosegue attraversando Piazza Garibaldi 2, il bel “salotto” di Colico arricchito da una grande fontana sulla destra, e si raggiunge il porticciolo. Costruito all’inizio del XIX secolo, venne ampliato diverse volte e rivestì un ruolo cruciale per gli scambi commerciali dell’epoca, diventando un importante centro di connessione tra i traffici via lago e quelli via terra.
Si procede lungo Via Montecchio Nord, si oltrepassa il Parco Giochi e l’incrocio con Via alle Torri e si continua stando sul lato sinistro della strada, camminando sulle strisce pedonali. Dopo circa 140 m si svolta a sinistra per una strada sterrata che attraversa la Spiaggia La Breva, un’ampia distesa in erba da cui si gode uno splendido panorama sul Lario. Si attraversa il ponticello in legno sul torrente Inganna e si raggiunge la Spiaggia L’Ontano 3, il cui nome deriva dalla presenza da decenni di un albero di ontano. Grazie alla Breva, il vento tipico del Lago di Como che soffia da sud verso nord, questa è una zona rinomata per la pratica di sport nautici quali kitesurf e windsurf.
Ci si piega a destra, si oltrepassa il grande parcheggio e si svolta a destra; subito dopo il ponte si prende a sinistra un sentiero che costeggia per circa 250 m il torrente Inganna e si arriva all’incrocio con Via alle Torri. Si gira a sinistra e si sale per la carrozzabile che, addentrandosi nel bosco, porta al Forte Montecchio Nord. In alto a sinistra si notano le due torrette medievali (non accessibili al pubblico) facenti parte della linea di fortificazione dell’Alto Lario voluta da Bernabò Visconti nel 1357. Dopo circa 5 minuti di cammino si giunge al Forte Montecchio Nord 4, la fortezza della Prima Guerra Mondiale meglio conservata in Europa realizzata sulla linea difensiva della Frontiera Nord, verso la Svizzera.
Dopo l’interessante visita al forte (controllare giorni di apertura), si torna sui propri passi scendendo per lo stesso percorso di salita e all’incrocio si prosegue seguendo le indicazioni “Sentiero Valtellina”, raggiungendo Via Forte Fuentes. Si attraversa la strada e si imbocca Via Roussellin, si oltrepassa il sottopasso ferroviario (prestare attenzione) e dopo un breve tratto in leggera salita si arriva in Via Nazionale, la strada principale. Si attraversa a destra sulle strisce pedonali e si cammina sul marciapiede seguendo i cartelli “Sentiero Valtellina”; dopo circa 220 m si giunge di fronte alla Stazione Ferroviaria di Colico, in origine collegata direttamente al porto tramite un raccordo e già importante nodo ferroviario alla fine del XIX secolo a seguito dell’inaugurazione delle linee Colico-Sondrio, Colico-Chiavenna e Colico-Lecco.
Si prosegue sempre lungo Via Nazionale tra i numerosi negozi, bar e attività commerciali e si giunge in Piazza S. Giorgio 5, storica piazza nel cuore di Colico Piano. Caratterizzata da una fontana dalla forma semplice installata nel 1880, la piazza è dedicata al patrono S. Giorgio e originariamente ospitava la chiesa omonima, poi spostata nella sua sede attuale più a nord, e il municipio.
Dopo pochi passi, a sinistra si può notare l’imponente Villa Polti, appartenuta al senatore del Regno d’Italia Achille Polti. Si continua per circa 80 m, si attraversa la strada sulle strisce e s’imbocca Via G. Mazzini stando sul lato destro della carreggiata. Dopo circa 150 m in leggera discesa si svolta a sinistra in Via Michele Ghisla Patriota, facendo ritorno all’Infopoint di Colico dove si conclude l’itinerario.

Prosecuzione opzionale (2 Km - 0h50 a piedi senza soste)
Per chi fosse interessato a visitare l’altro forte di Colico, il Forte Fuentes, prima del bivio che porta all’ingresso del Forte Montecchio Nord (4) si svolta a sinistra seguendo il segnavia “Erbiola/Forte di Fuentes”. Si attraversa una radura nel bosco con delle abitazioni e poi si prende il sentiero a sinistra che lambisce il versante della collina. Giunti sulla strada sterrata, si svolta a sinistra seguendo il segnavia “Canale Borgofrancone/Forte di Fuentes”, si attraversa il canale con un ponticello, ci si piega a destra e dopo circa 500 m si svolta a destra oltrepassando un ponticello. Si continua sempre dritti e arrivati al bivio di Monteggiolo si gira a sinistra, seguendo le indicazioni “Forte di Fuentes”, fino a raggiungere l’ingresso del forte (controllare giorni di apertura). Si consigliano calzature adeguate.

Dati percorso

Punto di partenza Infopoint Colico
Punto di arrivo Infopoint Colico
Lunghezza 3,6 Km
Tempo di percorrenza 1h a piedi senza soste